I nostri 3 pomodori: il Nero di Crimea (1)

Quest’Estate, grazie all’Orto di Famiglia, avremo la possibilità di mangiare dei pomodori naturali da insalata diversi dal solito…. A differenza di tutti quei pomodori coltivati in modo intensivo, tutti uguali, tutti duri come palline da tennis e lucidati a pennello, i nostri pomodori naturali saranno di colore diverso, di pezzatura diversa e soprattutto saranno senza pesticidi e, quindi, qualche pomodoro sarà un po’ rovinato ma ricco di gusto. Vediamo nel dettaglio cosa abbiamo coltivato e che pomodori mangeremo, tempo permettendo, i primi di Luglio:

Partiamo dal primo pomodoro che abbiamo nell’orto estivo:

Pomodoro ciliegino Nero di Crimea

Pomodoro Ciliegino nero di Crimea

Questo pomodoro prende il nome dalla penisola della Crimea che si trova nel mar Nero che in passato fu abitata da greci e bizantini. Questo pomodoro è l’unico pomodoro naturale che tende a essere scuro, sul mercato da qualche anno si trovano pomodori modificati geneticamente dal colore nero intenso (esempio il pomodoroSun Black). Si sa infatti che tutti gli ortaggi  colorati di nero o comunque scuri sono ricchissimi di sostanze anti ossidanti. Il nero di Crimea è un pomodoro dal colore marrone scuro che, però, non è dovuto solo all’accumulo di antociani, ma alle elevate concentrazioni di licopene, il cui rosso si combina al verde della clorofilla.
Essendo più ricco di licopene rispetto ad altri pomodori, il nero di Crimea è una fonte migliore di antiossidanti.  Il gusto è riduttivo descriverlo a parole ma vi assicuro che è dolcissimo e molto particolare… si presta benissimo in insalata  e si può anche saltare in padella per un piatto pieno di gusto.

Non ci resta che  aspettare i primi frutti, il pomodoro verrà incannato secondo tradizione e questo renderà più facile la raccolta…

Vi assicuro che quest’estate faremo il pieno di anti ossidanti e sostanze nutritive naturali….

Domani parleremo del prossimo pomodoro: il Belmonte Rosa.

Saluti dall’orto,

 Stefano